DUE RUOTE NEL VENTO
 
15 agosto 2020
Tutti i nostri Servizi
DURATA 7-8 GIORNI / ITALIA/NORD - Cod. ITANORD

Lungo il fiume Po dalla sorgente a Pavia
Italia in bicicletta: viaggio individuale in Piemonte e Lombardia da Saluzzo a Pavia, Eurovelo 8, BicItalia 2



 Scarica il viaggio »

 

Se amate l’incantevole scenario dell’arco alpino e lo spettacolo della natura, se avete voglia di ascoltarne i suoni, di osservare gli animali che in essa vivono, di percepire l’armonia dei colori, di immergervi nel verde e allo stesso tempo di scoprire castelli, fortezze, abbazie medioevali, romaniche e barocche, residenze reali sabaude non perdetevi questo viaggio. Si parte da Pian del Re, ai piedi del Monviso, dove nasce il grande fiume; si scende passando dalle Alpi alle colline su cui sorge la splendida Saluzzo dal fascino medioevale alla pianura di Racconigi e Stupinigi, entrambe sedi di residenze sabaude circondate da grandi parchi. Poi si raggiunge Torino, prima capitale d'Italia, città dal fascino discreto e un pò misterioso che vi sorprenderà e poi, sempre pedalando nel verde dei Parchi Fluviali del Po fra voli di aironi e garzette, si attraversa il Monferrato ai piedi di colline coperte di preziosi vitigni per giungere infine in Lombardia, all'antica città di Pavia presso la quale sorge la bella Certosa, insigne esempio di arte rinascimentale. Il tour fa parte del percorso Eurovelo 8, la grande rete transeuropea composta da 45.000 km di percorsi ciclabili e del percorso BicItalia 2, la rete ciclabile italiana che attraversa tutte le regioni.

 

1° giorno arrivo individuale a Saluzzo

La cittadina medioevale inerpicata sulla collina ai piedi del Monviso è un piccolo gioiello. Ex capoluogo dell’omonimo marchesato, vi si svolge ogni anno una fiera dell’antiquariato, attività per cui è rinomata.
2° giorno Saluzzo – sorgente del Po (in minibus)  Saluzzo; discesa in bicicletta a Saluzzo e escursione al castello della Manta ca. 40 Km

in caso di neve alla sorgente è possibile fare un percorso dei castelli intorno a Saluzzo fino a Savigliano. Un percorso memorabile immersi in uno dei più bei paesaggi montani offerti dalle nostre Alpi, lasciandosi andare giù accanto alle acque spumeggianti del torrente che poi diventerà il più grande fiume d’Italia.
3° giorno Saluzzo – Cavour – Pinerolo ca. 46 Km

Lungo stradine di campagna che attraversano i frutteti ed i vigneti della zona si giunge a Cavour con la sua rocca, collina morenica - oggi area protetta - che sorge in mezzo alla pianura. Pernottamento nella deliziosa Pinerolo, sede della storica scuola di equitazione che per secoli ha formato la cavalleria sabauda. 
4° giorno Pinerolo – Stupinigi – Torino ca. 51 Km

Sseguendo belle ciclostrade, dapprima ai piedi delle montagne, poi lungo il torrente Sangone – affluente del Po – si giunge presso la palazzina di caccia di Stupinigi, residenza sabauda capolavoro dello Juvarra, e poi lungo la verdissima area del Parco fluviale del Po si arriva senza neanche accorgersene nel cuore di Torino, elegante città dal fascino vagamente francese.
5° giorno Torino  Chivasso – Crescentino ca. 55 Km

Dopo una rapida visita, si lascia Torino sempre lungo il fiume in direzione est; giunti a Chivasso si segue per breve tratto il canale Cavour, che qui trae origine dal Po, ed in breve ci si trova in mezzo alle risaie di Crescentino, in un tipico paesaggio rurale, splendido nel mese di maggio, quando le risaie sono coperte d’acqua.
6° giorno Crescentino – Casale Monferrato – Valenza Po ca. 61 Km

Da Crescentino, piccolo paesino dall’atmosfera rimasta immutata nel tempo, si prosegue fra risaie e incantevoli scorci sul Po fino a Casale, vivace e graziosa cittadina porta del Monferrato, terra di vini e di buona cucina, per poi raggiungere i dintorni di Valenza, il più importante centro di arte orafa del Piemonte. 
7° giorno Valenza Po – Pavia ca. 65 Km

Lasciata Valenza si prosegue verso la Lombardia e quindi verso il Ticino, storico fiume che segna il confine con il Piemonte; il paesaggio cambia e si pedala per un pò lungo questo fiume in un tratto particolarmente bello e ricco di anse; poi si prosegue lungo stradine rurali affiancate da rogge e canali e si entra il Pavia passando per il bel ponte coperto sul Ticino. 
8° giorno Pavia. Termine del viaggio dopo colazione

Per il ritorno a Saluzzo: in treno, circa 5 ore oppure in minibus privato

 

Variazioni possibili:


1) tour di 8 giorni con due pernottamenti a Torino e senza salita alla sorgente
2) tour di 7 giorni senza la salita alla sorgente
3) tour di 9 giorni con due pernottamenti a Torino 
4) tour di 3 giorni da Saluzzo a Torino
5) tour di 3 giorni da Torino a Casale

 

Caratteristiche

 

Tipo di viaggio individuale

 

Partenze  minimo 2 persone; ogni sabato dal 14 marzo al 10 ottobre; altre date a scelta per un minimo di 4 persone

 

Durata del viaggio 8 giorni/7 notti

 

Livello di difficoltà facile

L’itinerario è totalmente pianeggiante e quindi adatto a tutti e si svolge su ciclostrade o tranquille strade secondarie; alcuni tratti sono però sterrati, per cui si consiglia l’uso di una mountain bike o di una city bike con pneumatici robusti. La partenza da Pian della Regina sarà possibile - neve permettendo - solo dal mese di maggio/giugno in poi. In alternativa il primo giorno tour sulle ciclostrade del Saluzzese.

 

Km totali  318 

Il numero di Km è indicativo perchè cambiano se si percorre la riva destra o sinistra del Po.

 

Tipo di bici  city bike o da turismo

 

Trasporto bagagli  si

 

Incontro informativo/briefing  nel primo hotel  no

 

Solo noleggio bici  si

 

Solo trasporto bagagli  si

 

Personalizzazione del viaggio  si

 

Possibilità di trasformazione in viaggio con accompagnatore  si (minimo 10 persone)

 

Quota 2020 a persona in camera doppia

 

Quota di partecipazione  € 715.-- (versione 8 giorni)

                                        € 660.-- (versione 7 giorni)

 

La quota comprende

Pernottamenti in albergo ***/**** e agriturismi con prima colazione
Trasporto bagagli da albergo ad albergo
Materiale informativo, carte e descrizione dettagliata dell’itinerario
Assicurazione medico/bagaglio 24 ore su 24
Supporto telefonico d'emergenza  
Quota d'iscrizione

La quota non comprende

Il viaggio per raggiungere le località di ritrovo e ritorno

I pranzi e le cene

Le bevande ai pasti

Le visite e gli ingressi

Le mance

Gli extra in genere di carattere personale

Tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

 

Supplementi a persona

 

                                                                                                                          8 gg               7 gg

Mezza pensione (eccetto a Crescentino)
€ 175.--           € 150.--
Camera singola € 199.--           € 179.--
Noleggio bicicletta € 110.--             € 110.—
Noleggio bicicletta elettrica € 210.--           € 210.--
Casco € 5.--               € 5.--

         

A richiesta

Assicurazione annullamento viaggio: 5% del costo del viaggio
Notti aggiuntive a Torino, Saluzzo, Pavia
Parcheggio a Saluzzo

Accompagnatore in bicicletta
Preventivi per gruppi precostituiti (CRAL – associazioni – amici - scuole)

 

Come raggiungere Saluzzo

 

In treno: arrivo a Torino e in bus fino a Saluzzo

In aereo: arrivo a Torino e in bus fino a Saluzzo
In automobile direttamente a Saluzzo

 

Prenotazioni

 

Per prenotare compilare e spedire il modulo di iscrizione qui a fianco; versare il 25% della quota di partecipazione; versare il saldo circa un mese prima della partenza.





Due Ruote nel Vento SRL - Sede Operativa: Corso Tassoni 50 - 10144 Torino (TO) Italia - Sede Legale: Corso Vinzaglio 9 - 10121 Torino (TO) Italia - Tel/Fax 011 488529 - Email: info@dueruotenelvento.com - Pec: dueruotenelvento@pec.it - P.Iva: 10813760013 - Codice Fiscale: 10813760013 - Capitale Sociale I.V. Euro 10.000 - Numero Iscrizione al Registro Imprese di Torino R.E.A. 1163924  |  Privacy Policy  |  GULLIVERLAB
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK