DUE RUOTE NEL VENTO
 
17 giugno 2024
Tutti i nostri Servizi
DESTINAZIONI / ITALIA/NORD-EST - Cod. ITALIANE
Le regioni italiane del nord-est in bicicletta, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Alpe Adria, delta del Po, Pavia, Ferrara, vacanze in bici
Monaco - Venezia
Germania - Austria e Italia in bici: Dolomiti, Monaco, Venezia, Veneto, Prosecco, in bicicletta



 Scarica il viaggio »

 

La ciclovia “Monaco – Venezia” abbina il godimento di pedalare con l’avventura di attraversare le Alpi partendo dalla Germania, attraverso l’Austria verso l’Italia fino all’Adriatico. Su piste ciclabili, itinerari pensati per le biciclette oppure strade secondarie, si scopriranno tre paesi con le loro regioni turistiche e tante straordinarie bellezze naturali e culturali. La ciclovia parte dalla metropoli bavarese Monaco, passa i laghi bavaresi e segue i fiumi attraversando la Valle dell’Inn tirolese, passa le Dolomiti – Patrimoni Naturale dell’Umanità UNESCO – fino a raggiungere Treviso ed infine la città lagunare di Venezia con i suoi canali e palazzi storici.

 

1° giorno: Arrivo individuale a Monaco

 

2° giorno: Monaco – Bad Tolz (60 km circa)
Seguendo il fiume Isar si lascia Monaco, immergendosi immediatamente nella natura incontaminata. Il corso del fiume accompagna il percorso in direzione sud fino a raggiungere l’antica città di Bad Tolz

 

3° giorno: Bad Tolz – Maurach o Jenbach/Schwaz (68/77 km circa)
Anche in questa tappa, si segue in gran parte il corso dell’Isar, che porta nella regione vacanziera dell’Achensee, con l’omonimo lago montano. Possibilità di fare una gita in barca prima di proseguire per la Valle dell’Inn percorrendo il tratto finale di questa giornata fino a raggiungere Maurach/Jenbach/Schwaz

 

4° giorno: Maurach o Jenbach/Schwaz  – Mühlbach/Rio Pusteria (96/88 km circa + treno o bus biglietto incluso)
Si pedala sulla ciclabile lungo il fiume Inn fino a Innsbruck, capitale del Tirolo. Esplorate il centro storico, con il famoso “Tetto d’Oro” oppure visitate il “Bergisel”, il trampolino olimpionico del salto con gli sci situato sul Monte Isel, una vera attrazione architettonica, o ancora il Tirol-Panorama. L’impegnativo tratto di questa tappa, da Innsbruck al Brennero, confine tra l’Austria e l’Italia, si percorre con un transfer in treno o pullman. Dal Brennero si pedala lungo il vecchio tronco ferroviario passando Vipiteno e Fortezza fino a Rio Pusteria

 

5° giorno: Mühlbach/Rio Pusteria – Villabassa/Dobbiaco (50 - 55 km circa)
Pedalando lungo il fiume Rienza si raggiunge Brunico. Da consigliare una visita al museo provinciale degli usi e costumi a Teodone, un museo all’aperto etnografico che illustra la vita della società rurale di un tempo – dalla nobiltà al bracciantato. Da Brunico si pedala sulla ciclabile lungo il fiumo Rienza fino a Villabassa/Dobbiaco

 

6° giorno: Villabassa/Dobbiaco – Pieve di Cadore (60 - 65 km circa)
In direzione Val di Landro, sulla pista ciclabile lungo la vecchia ferrovia, la tappa odierna porta al lago di Dobbiaco, alla vista delle Tre Cime, al lago di Landro, ai piedi del massiccio del monte Cristallo. Con un percorso straordinario, con tunnel illuminati, si giunge a Cortina d’Ampezzo. Sempre in leggera discesa, avendo a destra la vista del Monte Pelmo e a sinistra prima quella del Sorapis e poi quella dell’Antelao, si arriva alla città natale di Tiziano, Pieve di Cadore

 

7° giorno: Pieve di Cadore – Conegliano (80 km circa)
Sulla nuova pista ciclabile si raggiunge Longarone. Questa città fu ricostruita in seguito alla tragedia del 1963, quando una frana staccatasi dal Monte Toc precipitò nel bacino artificiale della diga del Vajont provocando un’onda che scavalcò la diga e travolse il paese sottostante. Da Longarone si prosegue in bicicletta fino a Conegliano, tappa finale di questa giornata

 

8° giorno: Conegliano – Venezia/Mestre (95 km circa)
Lasciandosi alle spalle le Alpi si prosegue attraverso la pianura in direzione Treviso, la città della moda. Potrete ammirare le ville dell’architetto Palladio, che soprattutto in questa zona, nei pressi della potenza navale di Venezia, costruiva i suoi edifici sfarzosi. Proseguendo verso l’Adriatico, il fiume Sile fiancheggia la ciclabile fino a Venezia/Mestre. Da qui inizia la visita alla “Serenissima”.

 

9° giorno: Venezia/Mestre, termine del viaggio dopo colazione

 

È disponibile anche una variante di 12 giorni con tappe un po’ più brevi

 

1°giorno: Arrivo individuale a Monaco

2° giorno: Monaco – Bad Tolz (60 km circa)

3° giorno: Bad Tolz – Maurach o Jenbach/Schwaz  (68-77 km circa)

4° giorno: Maurach o Jenbach/Schwaz  – Innsbruck (43-50 km circa)

5° giorno: Innsbruck – Rio di Pusteria (55 km circa + transfer)

6° giorno: Rio di Pusteria – Villabassa/Dobbiaco (50 - 55 km circa)

7° giorno: Villabassa/Dobbiaco – Cortina (30-35 km circa)

8° giorno: Cortina – Longarone (55 km circa)

9° giorno: Longarone – Conegliano (55 km circa)

10° giorno: Conegliano – Treviso (50 km circa)

11°giorno: Treviso – Venezia/Mestre (47 km circa)

12°giorno: partenza individuale

 

Caratteristiche

 

Tipo di viaggio  individuale

 

Partenze 
Versione 9 giorni: ogni venerdì e sabato dal 26/4 al 5/10
Versione 12 giorni: ogni martedì dal 30/4 all' 1/10
Non disponibile dal 9/8 al 20/8
Altre date a scelta per un minimo di 5 persone.

 

Durata del viaggio  9 giorni/8 notti oppure 12 giorni/11 notti

 

Livello di difficoltà facile
Il tratto impegnativo tra Innsbruck e il Brennero, al confine tra l’Austria e l’Italia, si supera con un transfer in treno o bus.

L’itinerario è consigliabile per ragazzi dai 16 anni in su

 

Km totali  ca. 510

 

Tipo di bici  city bike o da turismo

 

Trasporto bagagli  si

 

Incontro informativo/briefing  si

 

Solo noleggio bici  no

 

Solo trasporto bagagli  no

 

Personalizzazione del viaggio  no

 

Quota 2024 a persona in camera doppia

 

Quota di partecipazione 
12 giorni € 1728.--
9 giorni € 1268.--

 

La quota comprende

Pernottamenti in albergo 3* e 4* con prima colazione

Videobriefing

Trasporto bagagli da una struttura all'altra

Treno o bus da Innsbruck al passo del Brennero

Materiale informativo, carte e descrizione dettagliata dell’itinerario

App di navigazione con tracce GPS

Check up bici a Dobbiaco

Assicurazione medico/bagaglio 24 ore su 24

Supporto telefonico d'emergenza

Quota d'iscrizione

 

La quota non comprende

Il viaggio per raggiungere le località di ritrovo e ritorno

Le bevande ai pasti

I pranzi e le cene

Le visite e gli ingressi

Le mance

Gli extra in genere di carattere personale

Tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

 

Supplementi a persona

 

  12 giorni 9 giorni
Mezza pensione non disponibile non disponibile
Supplemento singola € 450.-- € 295.--
Alta stagione (dal 16/6 al 26/8) € 70.-- € 70.--
Noleggio bicicletta € 179.-- € 149.--
Noleggio bicicletta Top* € 249.-- € 199.--
Noleggio bicicletta elettrica € 299.-- € 259.--
Transfer di ritorno a Monaco (minimo 4 persone)
€ 255.--(+€ 42.-- per il trasporto della propria bici) € 255.-- (+€ 42.-- per il trasporto della propria bici)

*Disponibile il modello unisex, modello uomo su richiesta 

 

A richiesta

Assicurazione annullamento viaggio

Notti aggiuntive a Monaco e a Mestre

Preventivi per gruppi precostituiti (CRAL – associazioni – amici - scuole)

 

Prenotazioni

 

Per prenotare compilare e spedire il modulo di iscrizione qui a fianco; versare il 25% della quota di partecipazione; versare il saldo circa un mese prima della partenza.




Due Ruote nel Vento SRL - Sede Operativa: Corso Tassoni 50 - 10144 Torino (TO) Italia - Sede Legale: Corso Vinzaglio 9 - 10121 Torino (TO) Italia - Tel/Fax 011 488529 - Email: info@dueruotenelvento.com - Pec: dueruotenelvento@pec.it - P.Iva: 10813760013 - Codice Fiscale: 10813760013 - Capitale Sociale I.V. Euro 10.000 - Numero Iscrizione al Registro Imprese di Torino R.E.A. 1163924  |  Privacy Policy  |  Cookies Policy  |  Impostazioni Cookie  |  GULLIVERLAB